Lavoro. Parliamo di lavoro

Lavoro sarà una nuova categoria del blog.

Oggi più che mai è necessario parlare di lavoro e del mondo del lavoro.

Chi sono i lavoratori di oggi? Che cosa fanno i lavoratori? Come lavorano? Quali sono le condizioni del mondo del lavoro? Quali i diritti e i doveri, non per legge, ma nel mondo reale?

Ci sono ancora imprenditori sani? È possibile essere imprenditori sani?

Sono convinto che sia necessario parlarne. È necessario e doveroso mettere i panni sporchi fuori. Capire e vedere se c’è qualcosa di marcio. Capire perché il merito non si fa sempre strada?

Il gioco è truccato? Il sistema si è inceppato da qualche parte? Si tratta del sistema farraginoso? O sono le persone sbagliate nel posto giusto?

Renderemo pubblici i pensieri, le voci di corridoio, le esperienze che le persone raccontano al bar, tra verità e leggenda.

Vorremmo ascoltare anche la vostra voce e grazie a questa voce poter migliorare le condizioni di vita di ciascuno.

Perché avere un lavoro dignitoso, pagato dignitosamente, nel rispetto dei diritti e dei doveri, rende liberi.

Come avere successo nel lavoro?

Basta seguire una ricetta preconfezionata uguale per tutti per ottenere il successo?

Aumenta la Fiducia in Te Stesso Agendo, anche Scontrandoti con il Fallimento.

Migliora le tue Abilità Sociali

Allenati a Ritardare le Gratificazioni

Dimostra Passione e Perseveranza per gli Obiettivi a Lungo Termine

Fa che la Tua sia una Mentalità Aperta

Coltiva i Rapporti Personali

Rivaluta la Tua Concezione di Autenticità

Quale università scegliere?

Oppure è una questione di Università? Quale università scegliere? Si tratta di indovinare il percorso di laurea che ti garantisce un posto di lavoro? E chi può sapere cosa accadrà tra 3, 5 o 10 anni? O è invece una questione geografia. Sarà per questo che molti ragazzi del Sud vengono spediti al Nord? E molti ragazzi del Nord vengono spinti ad andare all’estero?

Che poi, avere una laurea basta? I laureati dicono di no. Ma è sempre meglio averla.

Non solo la laurea serve, ma che di laureati in Italia ne servirebbero almeno il triplo di quelli che ci sono.

Che poi sulla qualità delle nostre università o della didattica ci sia da discutere è un altro problema.

La vostra voce

Le declinazioni sul tema sono tante. Con questo blog, cercheremo di dare voce a chi, nonostante i mezzi e le opportunità, non riesce a trovare il suo posto nel mondo, così come meriterebbe.

Condividi ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *